Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Il Titolo di   borgo più bello d’Italia è legato al concorso della famosa trasmissione di Rai Tre, ‘Alle falde del Kilimangiaro‘.  Il 20 aprile 2014,  dopo quasi due mesi di votazioni on line all’interno della trasmissione,  Gangi si è aggiudicato questo titolo.

Le chiese, i palazzi, i conventi, i vicoli nascosti che sbucano in vedute mozzafiato sulle Madonie da un versante e sull’Etna dall’altro, fanno di gangi un luogo da visiatre e vivere per la sua storia e per il suo presente. Infatti molte sono le manifestazione che in vari periodi dell’anno animano la cittadina portando numerosi turisti.

Il Lunedì di Pentecoste si celebra la festa dello Spirito  Santo, presso l’omonima chiesetta, primo approdo della Via dei Frati a Gangi. Suggestiva la processione dei “40 Santi”, che portati a spalla dai Gangitani, seguono un cerimoniale secolare davanti al sagrato della Chiesa.

Ad Agosto  la “Festa dei Burgisi e la Sagra della Spiga” portano il Viandante in una atmosfera mitologica, con i carri allegorici che celebrano le divinità del Pantheon Greco, con Demetra la dea delle messi  in testa, e Apollo, Diana, Zeus, Bacco e tutti gli altri, sulle tipiche “Straule” di legno.

In quei giorni Gangi si impreziosisce di decori fatti di spighe intrecciate e poste lungo le strade e sulle case del Borgo.

Tante altre manifestazioni riempiono il ricco calendario di eventi di Gangi durante l’anno, che comunque sa sorprendere anche quando semplicemente si passeggia tra i suoi vicoli e le sue stradine immersi nel silenzio delle pietre.

Video su Gangi di TV2000

Sito Comune Gangi